Category Archives: Destinazioni

Viaggiare informati Friuli Venezia Giulia

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

 

Viaggiare informati Friuli Venezia Giulia

Le destinazioni più importanti del Friuli Venezia Giulia , per ogni destinazione la guida turistica in pdf……


 

LE CITTÀ D’ARTE IN FRIULI 

friuli venezia giulia paesaggiRegione spesso sottovalutata, in realtà offre infinite opportunità per divertirsi e scoprire posti incantevoli, come Aquileia, che con le sue splendide rovine romane è diventata Patrimonio mondiale dell’Umanità; Trieste che, fra memoria mitteleuropea e grandi progetti, si è rinnovata recuperando il centro storico e aprendo gallerie d’arte contemporanea di altissimo livello; o Udine, elegante e un po’ ritrosa, da scoprire con calma fermandosi a gustare un tajut, l’aperitivo locale. Ma il Friuli è anche mare (coste sabbiose a ovest, rocciose e piene di grotte verso est) e montagne mitiche come il Carso. Uno dei lati più affascinanti della regione è quello culturale, che si rintraccia soprattutto nei paesi al confine con l’Austria e la Slovenia: un mix dal sapore Mitteleuropeo che si sente sia nella lingua che nella cucina.

Le città d'arte in Friuli Gorizia, Pordenone, Trieste ed Udine

GoriziaPordenoneTriesteUdine
gorizia friulipordenone friulitrieste friuliudine friuli

Scarica le Guide turistiche di Gorizia, Pordenone, Trieste ed Udine

GoriziaPordenoneTrieste Udine

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

IL MARE IN FRIULI

lignano sabbiadoroLa costa del Friuli è segnata dalla presenza di tre morfologie principali: le foci di tagliamento ed Isonzo, che sottendono i due specchi lagunari della regione, ed il Carso che con le sue rocce segna la parte finale del territorio costiero italiano, che si conclude dopo Trieste, con la baia di Muggia.
Adagiata sul versante orientale della foce del Tagliamento, Lignano attende i turisti con le sue tre frazioni: Riviera, Lignano Pineta e Lignano Sabbiadoro. La cittadina si protende anche sulla bella Laguna di Marano che offre spunti culturali e belle scenografie per foto indimenticabili. Il canale di Porto Buso divide la Laguna di Marano da quella di Grado che presenta un dedalo di isole ed isolette più intricato rispetto a quella adiacente. Grado con il suo Lido offre spiagge ampie e bene attrezzate, ed offre il suo notevole carico di storia ed architettura, che si completa anche grazie alla cattedrale e scavi della vicina Aquileia. Oltre alla foce del fiume Isonzo si apre il Golfo di Panzano, dove si affaccia il porto di Monfalcone e un paio di piccole marine: Panzano Bagni e Marina Julia. Le asperità del Carso sono però a pochi chilometri di distanza: a Duino infatti le rocce offrono già scenari molto diversi, con ville e castelli che si susseguono fino a Trieste: Sistiana, Grignano, il Castello Di Miramare e la frazione di Barcola, da dove ci si può tuffare in acque limpide, ma di certo ci si deve scordare dei soffici arenili della Provincia di Udine e di Pordenone.

Il Mare in Friuli Lignano Sabbiadoro , Grado

Lignano SabbiadoroGrado
lignano sabbiadorogrado friuli

Scarica le Guide turistiche di Lignano Sabbiadoro e Grado

Lignano SabbiadoroGrado

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Viaggiare informati Veneto

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

Viaggiare informati Veneto

Le destinazioni più importanti del Veneto , per ogni destinazione la guida turistica in pdf ….


 VENEZIA E CITTÀ D’ARTE IN VENETO

 

veneziaQuello dei luoghi e delle città d’arte in Veneto è il solo fra gli itinerari turistici ad estendersi a tutta la regione, quasi a decretarne la vera unitarietà nel nome dei tesori secolari della storia, dell’arte e dei costumi che ciascun centro, anche il più piccolo, custodisce.

Il turismo d’arte in Veneto detiene lo scettro e cresce di anno in anno anche nei piccoli centri. Visitando le città d’arte in Veneto ci si renderà conto di quanto storia e presente viaggino insieme creando magiche suggestioni. Fra tutti, il turismo d’arte in Veneto è quello che meno sente lo scorrere delle stagioni.

Le città d'arte in Veneto venezia, Treviso,Belluno e Padova

VeneziaTrevisoBellunoPadova
veneziatrevisobelluno panoramapadova

 

Scarica le Guide turistiche di Venezia, Treviso, Belluno e Padova

VeneziaTrevisoBellunoPadova

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

 

MARE IN VENETO

jesolo venetoIl mare del Veneto è fra i più limpidi e puliti del Mediterraneo. Qui le località balneari si contraddistinguono per la cura delle spiagge e dell’arredo urbano, la natura circostante e l’efficienza delle strutture. 100 km di spiagge e un mare adatto a tutta la famiglia: sport, divertimento, cultura e raffinata enogastronomia fanno del nostro litorale una meta adatta a qualunque tipo di clientela.

Mare in Veneto dove alloggiare Araclea. jesolo, lido di venezia

Araclea mareJesoloLido di Venezia
araclea mare venetojesolo venetolido di venezia

Scarica la Guida turisticha di Jesolo

Jesolo

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

MONTAGNA IN VENETO

montagne venetoLe montagne venete sono sinonimo di natura, attività, relax, folclore e arte. Da sempre qui le vacanze in montagna sono da intendersi a 360° per tutte le possibilità che offrono, accontentando davvero tutti.

365 sono i giorni disponibili per le vacanze in montagna, perché la montagna in Veneto non conosce stagionalità, ma soltanto proposte sempre irresistibili a seconda del periodo dell’anno. Il paesaggio delle montagne venete è una poesia che tocca dentro tanto l’artista quanto il visitatore ‘comune’: nei colori carichi o pastello, nelle forme dolci o aguzze, nell’aria che si respira, nelle acque che decorano il tutto.

La montagna in Veneto vi conquisterà: i nostri sono monti ricchi di leggende e di storia, di arte e tradizione, che offrono al turista infiniti stimoli e frutti prelibati da cogliere in ogni stagione per indimenticabili vacanze. La montagna in Veneto è l’oasi dove rinascere ogni volta.

Le montagne in Veneto Cortina d'ampezzo,Asiago, Bosco Chiesanuova, Recoaro terme

Cortina d'ampezzoAsiagoBosco chiesanuovaRecoaro terme
cortina d'ampezzo venetoasiago venetobosco chiesanuova venetorecoaro terme veneto

Scarica le Guide turistiche di Cortina d'ampezzo, Asiago, Bosco chiesanuova,Recoaro terme

Cortina d'ampezzoAsiagoBosco chiesanuovaRecoaro terme

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

COLLINE E VINO IN VENETO

colline in venetoTra i molti indirizzi naturali e d’arte della nostra regione figurano sicuramente i colli, zone vicine ma appartate il cui fascino sta anche nella veracità della tradizione, che qui si tramanda da secoli senza l’interferenza dei ritmi urbani e del progresso più fragoroso. Nelle aree collinari venete si trovano magicamente riassunti storia, sapori, cultura del benessere e paesaggi unici.

Qui troverai tutto ciò che ti serve per scoprire quali sono i luoghi del sapore che conservano intatta la sincerità di una tradizione secolare… Tutti i prodotti della regione sono frutto della sapienza antica: per esempio quella degli ordini monastici medievali ha contribuito alla vasta cultura enologica che oggi ci rende protagonisti a livello internazionale.

La pregiata produzione di vini raggiunge in Veneto i livelli qualitativi e quantitativi più elevati d’Italia. I vini bianchi e rossi più importanti del Veneto vengono prodotti nella provincia di Verona e sono Soave, Valpolicella e Bardolino. Nella zona di Breganze (VI) si produce il Vespaiolo, il Torcolato e il Cabernet di Maculan. Tra i DOC si segnalano: Bardolino Bianco di Custoza, Breganze Cabernet di Pramaggiore, Merlot di Pramaggiore, Colli Berici, Colli Euganei, Gambellara, Lugana, Montello e Colli Ascolani, Piave, Prosecco di Conegliano-Valdobiadene e Durello dei Lessini.

Le colline in Veneto breganze e vicenza nord, colli berici e vicenza sud, colli trevigiani, colli euganei

vicenzabreganzebrendola (colli berici)montebelluna (colli trevigiani)colli euganei
vicenzabreganze venetobrendola (colli berici) venetomontebelluna (colli trevigiani)colli euganei veneto


Scarica le Guide turistiche di Vicenza, Breganze, Brendola, Montebelluna

VicenzaBreganzeBrendolaMontebelluna

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

TERME E RELAX IN VENETO

recoaro terme venetoVeneto è sinonimo di relax, un valore favorito da condizioni naturali divenuto in breve tempo vera e propria ‘cultura del benessere’.

Veneto significa anche terme: si tratta infatti del più grande bacino termale d’Europa ed è sicuramente il luogo dove la cultura del benessere ha raggiunto i massimi livelli grazie all’antica tradizione romana. I servizi offerti dalle nostre stazioni termali sono quanto di più avanzato si possa incontrare, senza tralasciare gastronomia, storia, arte e natura.

In principio furono le acque termali, un ribollio di fango fumante dal terreno che gli antichi Romani per primi seppero sfruttare in quanto a proprietà benefiche.

Grazie alla ‘civiltà termale veneta’, oltre che ai tanti paesaggi naturali in grado di infondere un immediato benessere nello spettatore, il wellness ha preso piede in regione sotto varie forme e sono tante le spa e i centri specializzati in percorsi salute e cure particolari.

Tradizione e innovazione: nonostante il forte legame con la storia, oggi i servizi veneti che si occupano di wellness sono quanto di più avanzato si possa incontrare nel settore.

Accanto ai principali centri è sempre possibile trovare svaghi culturali ed eccelsa gastronomia… L’ideale per una vacanza che rifocilli corpo e spirito: le Terme Euganee, il più grande bacino termale d’Europa, hanno il pregio della vicinanza con Padova e le più belle città murate; quelle di Recoaro distano un niente da Vicenza e dai capolavori palladiani; le Terme di Caldiero sono nel fiore della provincia veronese; quelle di Bibione si affacciano sull’Adriatico.

Le terme in Veneto abano e montegrotto, recoaro terme, terme di caldiero, bibione

Abano e Montegrottorecoaro termeterme di caldierobibione
Abano e Montegrottorecoaro terme venetoterme di caldierobibione

Scarica le Guide turistiche di abano e montegrotto, recoaro terme, terme di caldiero, bibione

AbanoRecoaro termeBibioneCaldiero

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

LAGHI IN VENETO

laghi in venetoLa sponda orientale del Lago di Garda e i piccoli grandi laghi sparsi nell’area montuosa rappresentano un altro dei valori non solo naturali della nostra regione: specchi d’acqua che riflettono tutta la bellezza circostante di luce e colori, di monumenti e segnali di vita che l’uomo ha lasciato su queste sponde.

Laghi che sono anche templi dello sport, dell’olio e dei migliori vini.

I laghi in Veneto lago di garda, lago di fimon, laghi del cadore e dell'agordino

lago di gardalago dicadoreArcugnano (lago di Fimon)
lago di gardalago di cadoreArcugnano (lago di Fimon)

Scarica le Guide turistiche dei laghi in veneto lago di garda e lago di cadore

Lago di GardaLago di cadore

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

 

Viaggiare in Italia i posti più belli

Benvenuti , in questo articolo vi aiuterò a viaggiare in Italia , parlerò delle regioni di Italia e dei posti più belli da visitare e passare le vacanze estive e invernali .

IL NORD ITALIA

regione valle D'aostaValle D’Aosta

 

 

 

 

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

 

valle d'aosta panorama

La valle d’Aosta è la regione più piccola d’Italia prevalentemente montuosa e caratterizzata da ampie vallate dove si trovano i principali centri abitati. Questa regione offre dei panorami di una bellezza incomparabile regalando ai propri visitatori angoli di natura incontaminata che solo in questa parte d’Italia potrete trovare. Una regione ideale sia per le vacanze estive che invernali.

Le 10 migliori destinazioni della Valle D'Aosta

MONTE BIANCOPARCO NATURALE DEL GRAN PARADISOI CASTELLIAOSTACASCATE DI LILLAZ
monte biancoparco naturale gran paradisocastelli in valle d'aostaaostacascate lillaz

Le 10 migliori destinazioni della Valle D'Aosta

COURMAYERCHAMOISPONTEYCHATILLONSAINT-VINCENT
Courmayeur panoramaChamois panoramaPontey panoramaChatillon panoramaSaint-Vincent casinò

 

 

cartina piemonteil Piemonte

 

 

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

 

 

 

regione piemonte

 

La regione Piemonte offre veramente possibilità concrete di effettuare viaggi e visite affascinanti. Innanzitutto la regione Piemonte è suddivisa in diverse province, le quali sono Cuneo, Torino, Asti, Alessandria, Biella, Novara, Vercelli ed infine Verbano-Cusio-Ossola; noi ci concentreremo a parlare delle zone più allettanti sotto l’aspetto della bellezza geografica. Le aree di cui vale veramente la pena parlare sono le catene montuose delle Alpi, le zone collinari del Monferrato e infine il Lago Maggiore. Nella restante parte della guida approfondiremo queste tre aree territoriali, nelle quali vale la pena recarsi.Viaggiare informati Piemonte

 

cartina lombardiaLa Lombardia

 

 

 

 

 

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

 

lombardia panorama

La Lombardia è una delle regioni italiane più estese. Situata all’ estremità settentrionale della penisola, confina con la Confederazione Elvetica.
Il suo territorio, che si estende dalle Alpi alla bassa Pianura Padana, dà vita a una vasta gamma di paesaggi.
Di singolare fascino è lo scenario della catena alpina con la Valchiavenna, la  Valtellina  e la Valcamonica.
Agli  appassionati di sport invernali, la Lombardia propone impianti e attrezzature moderne nelle frequentatissime località del TonaleBormioLivigno e Madesimo.

Altro panorama caratteristico della regione è offerto dalle distese di colline tra cui spicca l’area di Franciacorta, famosa per i vigneti  e la produzione di vino.
E poi, il fascino dei grandi laghi. Il versante occidentale del lago di Garda, con Sirmione e altre rinomate località, è una meta turistica di forte richiamo; di estrema bellezza sono anche il Lago di Como e il Lago Maggiore, circondato da ville nobiliari, parchi e incantevoli borghi.

Tipiche della regione sono le grandi distese pianeggianti della bassa Pianura Padana coperte da specchi d’acqua e coltivate a risaie: è il paesaggio tipico della Lomellina, la terra delle mondine, ricca di folclore e tradizioni.
Favorita dalla particolare posizione geografica e dalle risorse del suolo, la Lombardia è una terra particolarmente ricca dove natura, storia, arte e cultura si fondono armoniosamente con innovazione, tecnologia, moda, divertimento, modernità.Le sue province sono: Bergamo,Brescia,Como,Cremona,Lecco,Lodi,Mantova,Milano,Monza Brianza,Monza e Brianza,Pavia,Sondrio e varese.Viaggiare informati Lombardia

 

liguria cartinaLa Liguria              

 

La mia posizione
Ottieni i Percorsi
     

liguria panoramaPaesaggi incontaminati, meraviglie naturali, spettacolari scorci da cartolina. Nella Liguria, con i suoi parchi protetti, nazionali e regionali, e i suoi giardini ben curati, la natura è protagonista.
L’ambiente naturale si è conservato pressoché intatto nel tempo: grotte, riserve e siti naturali permettono di fare una vacanza ecologica immersi nella natura. Non basta che seguire uno degli itinerari naturalistici per essere guidati tra risorse, beni ambientali ed emergenze naturali. Non perdere i percorsi naturalistici che attraverso il territorio, come l’Alta Via dei Monti Liguri.
La Liguria è una delle destinazioni turistiche più amate d’Italia. Scopri le sue aree turistiche, scegli le mete liguri che fanno per te nella grande varietà di zone e paesaggi da Ponente a Levante.
Tra Riviera di Levante e Riviera di Ponente, mare ed entroterra, la Liguria ospita molti Uffici di Informazione e Accoglienza Turistica (IAT) che saranno utilissimi per la tua vacanza a seconda della zona in cui ti trovi. Viaggiare informati liguria
 

 

cartina del venetoIL Veneto        

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

Il Veneto, dove la meraviglia è di casa

veneto panoramaScegliere il Veneto significa eleggere una meta. Vivere il Veneto vuol dire tante cose, tante quanti sono i tesori che qui si trovano racchiusi. In Veneto ogni vacanza è possibile, perché in un territorio di appena 210 km di lunghezza troverete tutte le bellezze della natura e le maggiori vette artistiche raggiunte dall’uomo.

Qui potrete ammirare il mondo dalla cima delle Dolomiti o perdervi nel blu di un mare ricco di storia, percorrere le epoche lungo le vie cittadine oppure godere dell’aria salubre dei suoi laghi. Qui amerete la cultura, potrete dedicarvi al relax e alla cura del corpo come facevano gli antichi romani, assaporerete la tradizione attraverso cibi e costumi vivi da secoli, praticherete sport a stretto contatto con la natura più varia. Qui potrete sempre contare sull’efficienza delle strutture al vostro servizio. Viaggiare informati Veneto

 

IL Friuli Venezia Giulia

 

friuli venezia giulia

La mia posizione
Ottieni i Percorsi
               

Il Friuli Venezia Giulia è una regione dell’Italia Nord-Orientale, con capoluogo Trieste, e territorio prevalentemente montuoso.

E’ una regione autonoma a statuto speciale, creata a tavolino negli anni del dopoguerra, formata dal Friuli (che costituisce circa il 90% del territorio, con capitale storica Udine), e dalla parte di Venezia Giulia rimasta in territorio italiano dopo la seconda guerra mondiale. Anche la storia remota del territorio non è certo stata una storia tranquilla: in questi luoghi si sono insediati i Celti, i Romani, i Longobardi, la Repubblica di Venezia e gli Asburgo.

Province della regione sono: Gorizia, Pordenone, Trieste ed Udine, città dall’atmosfera elegante e un po’ riservata.

Passeggiando per Trieste, visitate il Borgo Teresiano dalle linee austere che rimandano a Vienna, fermatevi a respirare l’atmosfera mitteleuropea dei suoi caffé, ripercorrete le strade frequentate da Joyce o da Svevo: Trieste è arte e cultura d’Europa.

Oppure scoprite il fascino ancora tutto veneziano di Udine, delle sue piazze, della Loggia del Lionello, della Torre dell’Orologio; lasciatevi incantare dagli affreschi del Tiepolo nel Palazzo Arcivescovile e ammirate i tetti dal belvedere del suo Castello, abbracciando con lo sguardo tutto il Friuli fino alle montagne.

Visitate Pordenone, con i suoi i palazzi cinquecenteschi, le chiese romaniche, gli edifici gotici e barocchi, il centro storico scandito da un lungo susseguirsi di portici e di facciate affrescate.

Gorizia, elegante città mitteleuropea al confine con la Slovenia, è il luogo d’incontro tra culture diverse percepibili nelle sue vie, nella sua architettura e nei suoi monumenti.

Dovunque vi sentirete immersi in un ambiente unico e diverso per arte, atmosfere e sapori.

Il Friuli Venezia Giulia è anche mare, a Lignano Sabbiadoro e Grado

Viaggiare informati Friuli,Venezia Giulia. 

Viaggiare informati Liguria

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

Viaggiare informati Liguria

Le destinazioni più importanti della Liguria , per ogni destinazione la guida turistica in pdf ….

Riviera dei fiori

riviera dei fioriIl turista che arriva nella Riviera dei Fiori ha solo l’imbarazzo della scelta. Dal mare alla montagna, verdi colline che dalle valli ricche di boschi dell’entroterra si srotolano fino in riva al mare, formando baie e insenature, e poi rocce a picco alternate a spiagge di sabbia. Si passa dalla mondanità delle città costiere di Cervo, Sanremo e Diano Marina alla tranquillità quasi mistica di borghi medievali arroccati nell’immediato entroterra e ricchi di leggende come Triora, Apricale, Dolceacqua, Pigna, Bussana Vecchia.

Già dall’ Ottocento la bellezza di questi luoghi ha esercitato il suo irresistibile fascino sui protagonisti del Grand Tour: poeti e pittori, in fuga dal grigio e freddo Nord, aprirono la strada a un turismo moderno e internazionale che ha poi caratterizzato la Riviera.

Per soddisfare i più svariati interessi culturali non mancano teatri, musei, palazzi storici, chiese barocche, e per completare il ventaglio di interessi, antichi frantoi e trattorie di campagna. Questo lembo all’estremo ponente ligure è anche patria di festival: dai festival dedicati alla musica (il più famoso a Sanremo dedicato alla canzone italiana) a quelli dedicati all’ umorismo  come a Bordighera o alle arti di strada a Imperia.

Questa terra traspira storia, come testimoniano i suoi reperti archeologici, dal periodo preistorico delle caverne dei Balzi Rossi, al teatro romano di Ventimiglia, agli innumerevoli paesini medievali conservati fino ai giorni nostri.

E per chi si vuole godere tutti gli aspetti di questa zona con calma, non manca la possibilità di cimentarsi nei sentieri per trekking e mountain bike: sulla montagna, tra ulivi e vigneti coltivati a fasce su terrazzamenti che discendono verso la costa, il tempo assume un altro valore. A pochi chilometri dal mare, dietro le colline, si nascondono valli incontaminate dove si scorgono, aggrappati ai costoni dei monti, paesini medievali con le antiche case in pietra e le viuzze acciottolate, il campanile in vetta e un castello diroccato.

Riviera dei fiori dove alloggiare

CervoSanremoDiano marina
cervo panoramasanremo panoramadiano marina panorama

Scarica le Guide turistiche di Cervo,Sanremo e Diano Marina

CervoSanremoDiano Marina

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Riviera dei fiori dove alloggiare a Bordighera,Imperia e Ventimiglia

BordigheraImperiaVentimiglia
bordighera panoramaimperia panoramaventimiglia panorama

Scarica le Guide turistiche di Bordighera , Imperia e Ventimiglia

BordigheraImperiaVentimiglia

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Riviera delle Palme

riviera delle palmeAppassionati di outdoor e amanti della buona cucina hanno buoni e diversi motivi per scegliere questa parte di riviera, tormentata nella linea della costa, dolce nel declivio del suo entroterra. Palestre di roccia, un sistema di sentieri spettacolare e con ottime infrastrutture e servizi per trekking e attività all’aria aperta, presidi Slow Food, produzione olearia e vitivinicola di qualità. Di grande bellezza l’artigianato artistico come i vetri di Altare e le ceramiche di Albissola, e un’ampia offerta culturale e d’intrattenimento, specialmente nei mesi estivi.

Subito colpisce il mare, cristallino e pulito, e la sabbia che, lungo il litorale, cambia di tonalità e sfumature: a Laigueglia è leggermente rosata, ad Alassio è dorata, col fondale di poche decine di centimetri che penetra a lungo nel mare, a Varigotti color avorio. Il mare qui è formato famiglia: tra le tante possibilità di divertimento, oltre le lunghissime spiagge e insenature, per i più piccoli c’è il parco acquatico di Ceriale.

Albenga, che con Vado e Ventimiglia è una delle tre città romane del Ponente ligure, possiede il centro storico meglio conservato della Liguria occidentale. Sulla pianta del nucleo romano mantiene la sua compatta costruzione medievale con le caratteristiche case addossate e le famose torri.

Savona, capoluogo di provincia, si affaccia su un litorale che da anni ottiene la Bandiera Blu europea per le spiagge e per l´approdo turistico della Vecchia Darsena. Nel 2003 qui è stato inaugurato il Palacrociere, importante hub per il Mediterraneo finanziato in parte dalla Costa Crociere e progettato dall’architetto catalano Ricardo Bofill. Il Palacrociere è diventato un nuovo e importante spazio per l’intera città, un luogo vivo con spazi per ospitare mostre, convegni, congressi.

Se si ha voglia di una sosta alla calura in estate o di passeggiate in autunno, non c’è niente di meglio di una visita ai tanti parchi che rendono verdissima la Riviera delle Palme. Il Beigua, un grande massiccio affacciato sul mare, è il parco naturale regionale più grande della Liguria Nell’area protetta di Piana Crixia si può ammirare uno spettacolare fungo di pietra di 2600 quintali e alto 14 metri. Nel parco regionale del Bric Tana guglie di calcare in mezzo a fitti boschi creano una scenografia naturale di grande effetto.

Il finalese è, invece, la patria dell’outdoor: parapendio e, soprattutto, sentieri alla portata di bikers ed escursionisti anche non esperti. A ridosso del mare, borghi antichi rimasti intatti. Uno fra i molti: Finalborgo, un vero gioiello medievale, fondato dai marchesi Del Carretto nel 1100, che mostra ancora intatta la bellezza dei portali in ardesia, delle chiese e ville d’epoca. Nei vicoli si affacciano numerose botteghe artigiane dove si lavora ferro, vetro e ceramica.

Riviera delle palme dove alloggiare a Albissola, Altare e Alassio

AlbissolaaltareAlassio
albissola panoramaaltare panoramaalassio panorama

Scarica le Guide turistiche di Albissola, Altare e Alassio

AlbissolaAltareAlassio

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Riviera delle palme dove alloggiare a Albenga, Ceriale e Laigueglia

AlbengaCerialeLaigueglia
albenga panoramaceriale panoramalaigueglia panorama

Scarica le Guide turistiche di Albenga, Ceriale e Laigueglia

AlbengaCerialeLaigueglia

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Riviera delle palme dove alloggiare a Savona, Vado Ligure e Varigotti

SavonaVado LigureVarigotti
savona panoramavado ligure panoramavarigotti panorama

Scarica le Guide turistiche di Savona, Vado Ligure e Varigotti

SavonaVado LigureVarigotti (Finale Ligure)

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Genova 

genova panoramaCittà d’arte e metropoli affacciata sul mare, Genova è cresciuta attorno al porto, un’insenatura naturale da sempre luogo di fiorenti traffici e scambi commerciali. Il suo cuore antico, il centro storico medievale più grande d’Europa, è attraversato da un fitto reticolo di vicoli dove si coglie l’anima multiculturale che da sempre caratterizza la storia della città. Tra botteghe, trattorie e negozi caratteristici, si scorge il nobile passato di Genova la Superba fatto di dimore cinquecentesche, edicole votive barocche, chiese di pregio affacciate su piccole piazze. Imperdibile una visita ai Palazzi dei Rolli, riconosciuti dall’Unesco patrimonio dell’umanità: sontuose dimore che restituiscono un po’ dell’atmosfera che si respirava a Genova tra il ‘500 e il ‘600.

La modernità è a pochi passi, nei luoghi restituiti a cittadini e turisti da restauri e grandi rinnovamenti urbanistici. L’Expo con l’Acquario, via San Lorenzo, Palazzo Ducale, la splendida via Garibaldi ricca di musei. Il fascino della città si ritrova anche nelle delegazioni da Nervi a Voltri, comuni autonomi fino agli anni ’20, dove si scoprono ville circondate da parchi ottocenteschi, suggestive passeggiate a mare, piccoli e grandi musei.

I piccoli borghi e i grandi centri che si affacciano sul Golfo Paradiso, con un fronte marino conosciuto in tutto il mondo per la sua straordinaria bellezza, sono intense e multiformi macchie di colore aggrappate alle scogliere. Le case dei pescatori, con le loro facciate strette, alte e coloratissime, rendono unico il paesaggio costiero, un’alternanza di piccole spiagge e scogli ricoperti di alberi e macchia mediterranea. Nelle località affacciate sul litorale si conserva una grande tradizione marinara che si concentra soprattutto a Camogli: nel suo caratteristico porticciolo numerosi gozzi con le reti distese al sole, nel suo centro il museo marinaro.

Le valli attorno alla grande Genova, che dal mare arrivano agli Appennini lungo i torrenti Scrivia, Bisagno, Polcevera, Stura e Leira sono costellate di ville e dimore patrizie fatte costruire nei secoli passati dalle più influenti famiglie nobili e borghesi di città che qui amavano trascorrere i loro periodi di vacanza. Ancora oggi la tranquillità dei piccoli centri, il clima mite delle alture e la bellezza dei paesaggi attirano un buon numero di villeggianti: luoghi adatti a lunghe passeggiate, escursioni a cavallo o in bicicletta e itinerari gastronomici.

Piccoli paesi ricchi di storia, rintracciabile nelle antiche badie (famosa quella di Tiglieto) e nei castelli turriti, espressione dei possedimenti dei Doria, Fieschi, Malaspina e Spinola, come quelli di Casella e Campo Ligure, famosa anche per l’arte della filigrana. Per l’aura di mistero che lo avvolge, il Castello della Pietra a Vobbia merita un discorso a parte: un esempio eccezionalmente significativo di coesione tra opera dell’uomo e l’ambiente naturale, di economia costruttiva e di tecnica militare.

Genova dove alloggiare

GenovaCamogli
genova panoramacamogli panorama

Scarica le Guide turistiche di Genova e Camogli

GenovaCamogli

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Tigullio

tigullio panoramaDa Sestri Levante a Santa Margherita Ligure, la costa del Tigullio è un susseguirsi di località balneari che vantano un’importante tradizione turistica da oltre duecento anni. Grandi spiagge con stabilimenti balneari ben attrezzati, ampi porticcioli con tutti i servizi, impianti sportivi all’avanguardia e strutture ricettive raffinate e di ottimo livello: nel Tigullio tutto questo si unisce alla bellezza dei paesaggi marini, alla vivacità dei centri cittadini, al fascino dei fondali lambiti da correnti favorevoli. Gli appassionati di vela, surf, equitazione e golf trovano le condizioni ideali nella natura e nelle strutture sportive. Per lo shopping e le serate mondane non mancano locali di tendenza, boutique e botteghe con manifatture di gran pregio.

Rapallo e Chiavari sono vere e proprie città, famose per particolari produzioni artigianali come i merletti (cui Rapallo ha dedicato anche un museo) e gli arredi (le sedie di Chiavari). A Zoagli è ancora viva la tradizione dei damaschi e dei velluti.

Portofino, luogo magico e incantevole, dove mondanità e natura si fondono: la Portofino rifugio dei VIP, crocevia di personaggi famosi, e la Portofino del Parco Naturale. Santa Margherita, tra Rapallo e Portofino, dispone di alberghi e centri congressi di fama internazionale. La bellezza della baia del Silenzio a Sestri Levante è indescrivibile, uno dei luoghi più spettacolari della riviera. Molti i punti panoramici sulle alture del golfo, a cominciare dal santuario di Montallegro che si può raggiungere anche con una suggestiva funicolare da Rapallo.

Alle spalle delle località sul mare si estende un entroterra di grandissimo interesse storico e naturalistico. I turisti più curiosi, che utilizzano le vacanze anche per andare alla scoperta delle tradizioni del luogo, non si lasceranno sfuggire l’occasione offerta dalla Via dell’ardesia per entrare in contatto con le tracce di una millenaria civiltà del lavoro giunte fino a noi. Per secoli, con l’ardesia, sono stati ricoperti i tetti e lastricati i pavimenti delle case, separati i terreni e disegnati i sentieri di campagna. E, infine, abbellite le facciate dei palazzi e delle chiese.

Oggi, ciò che resta di quell’antica civiltà è concentrato nella Val Fontanabuona, che corre parallela alla costa, oltre le colline che si affacciano sul mare. L’importanza della “pietra nera” è raccontata e testimoniata nell’Ecomuseo dell’ardesia a Cicagna.

A San Salvatore di Cogorno, un sentiero lungo le cave abbandonate conduce dalla bellissima basilica dei Fieschi, eretta nel 1200, alle case contadine decorate con l’ardesia.

Tigullio dove alloggiare a Zoagli, Sestri Levante e Santa margherita Ligure

ZoagliSestri levanteSanta Margherita Ligure
zoagli panoramasestri levante panoramasanta margherita ligure

Scarica le Guide turistiche di Zoagli, sestri Levante e Rapallo

ZoagliSestri LevanteRapallo

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Tigullio dove alloggiare a Rapallo, Portofino, Chiavari

RapalloPortofinoChiavari
rapalloportofino panoramachiavari panorama

Scarica le Guide turistiche di Portofino e Chiavari

PortofinoChiavari

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Cinque Terre

cinque terre panoramaTutti hanno presente almeno un’immagine di questa parte di riviera: le colline tappezzate di vigneti, il mare limpido e profondo in cui si specchiano. Qui crescono uve prelibate in piccoli lembi di terra racchiusi nei tipici terrazzamenti che imbrigliano il fianco della montagna. Qui viene prodotto un vino dal sapore dolce e vellutato, dal sentore di miele e mandorla e dorato come l’ambra: il famoso vino passito Sciacchetrà.

Cinque miglia di calette inaccessibili e scogliere vertiginose, dove si annidano i borghi intatti, selvaggi, di incredibile bellezza, di Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore, guardiani di un territorio che è stato dichiarato Parco Nazionale (unico in Liguria), inserito nell’elenco del patrimonio mondiale, ambientale e culturale dell’Unesco. Villaggi unici, fragili all’apparenza, quando la natura si scatena sconvolgendo le acque e facendo franare la montagna, ma forti nello spirito che anima i 5.000 abitanti.

Nelle Cinque Terre sono numerose le suggestioni offerte dal paesaggio aspro, solo a tratti addomesticato dall’uomo che ha lavorato una terra all’apparenza arida e impraticabile. I contadini ancora oggi si calano lungo le rocce, appesi a robuste funi, per raccogliere i grappoli d’uva. Fatica e coraggio di cui gode il visitatore assaporando i vini doc che, sulle tavole, accompagnano pesce fresco e altri indimenticabili sapori.

Solo l’esperienza personale può dire al turista che cosa siano, lungo i sentieri immersi nella macchia mediterranea, i cinque borghi marinari aggrappati alle rocce o affacciati su piccole baie. Alle loro spalle altrettanti luoghi di devozione, uno per ogni paese, raggiungibili lungo la via dei Santuari.

Le Cinque Terre dove alloggiare a Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore

MonterossoVernazzaCornigliaManarolaRiomaggiore
monterosso al mare panoramavernazza panoramacorniglia panoramamanarola panoramariomaggiore panorama

Scarica le Guide turistiche di Monterosso, Vernazza e Riomaggiore

MonterossoVernazzaRiomaggiore

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Golfo dei Poeti

golfo dei poetiEsiste un luogo, noto come Golfo dei Poeti, che si trova all’estremità orientale della Liguria, dove già all’orizzonte si indovinano le cime delle Apuane e anche la parlata della gente e i sapori della cucina fanno sentire la vicinanza della Toscana. Da sempre il golfo attrae e fa innamorare di sé grandi personalità e artisti di fama: dal poeta latino Persio a Dante, dagli scrittori romantici Mary e Percey Shelley, a Lord Byron e ai contemporanei Soldati, Marinetti, Pavese, Sereni e Marguerite Duras.

Da Montemarcello a Porto Venere, passando per Lerici e La Spezia, si ammirano scorci di natura incontaminata: borghi antichi, chiese e castelli medievali a picco sul mare, spiagge dalla sabbia fine e coloratissime case di pescatori.

Porto Venere, all’estrema punta occidentale del Golfo, colpisce per le sue case addossate l’una all’altra, le rocce multicolori, il mare, talora calmo e cristallino, talvolta mosso e quasi rabbioso quando, ruggendo, si infrange contro la roccia su cui svetta la chiesa di San Pietro.

Dietro l’ultimo angolo di golfo, oltre lo splendido promontorio di Montemarcello la vista spazia sulla foce del Magra, mentre guardando a ovest si può ammirare in tutta la sua bellezza l’arcipelago formato da Palmaria, Tino e Tinetto.

Alle spalle del Golfo dei Poeti, fino ai valichi e ai monti più lontani, si apre la più ampia e profonda valle della Liguria, la Val di Vara. Un piccolo mondo che si caratterizza per la qualità dell’ambiente e delle sue oltre cento aziende agricole che producono latte, verdure, formaggi e carni rigorosamente con la certificazione biologica e che utilizzano impianti eolici e fotovoltaici per un’energia pulita.

Golfo dei poeti dove alloggiare a La Spezia, Lerici e Portovenere

La SpeziaLericiPortovenere
la spezia panoramalerici panoramaportovenere panorama

Scarica le Guide turistiche di La Spazia, Lerici e Portovenere

La SpeziaLericiPortovenere

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

 

Booking Hotels

CHI SIAMO

Offerte Vacanza,viaggi,hotel,appartamenti,voli low cost per tutte le destinazioni.prenota ora con Booking Hotels 640.000 Hotels in tutto il mondo ,chiedi una consulenza gratuita senza impegno, prenota vacanze o viaggi d'affari. Solo tramite consulenza prenota una crociera o mini crociera.Per richiedere una consulenza compila il form alla pagina Consulenza Online , mettiti comodo le ricerche le facciamo noi per te ...contattaci senza impegno

DESTINAZIONI

EuropaAfricaAsia

 

AustraliaMedio OrienteCentro America

 

 

Sud AmericaNord AmericaLe Crociere

 

 

Seguici su Facebook

Viaggiare informati Lombardia

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

Viaggiare informati Lombardia

Le destinazioni più importanti della Lombardia , per ogni destinazione la guida turistica in pdf ….

 Chiesa in Valmalenco

Chiesa in ValmalencoChiesa in Valmalenco è un comune di quasi 3.000 abitanti della provincia di Sondrio. Località di punta della Valmalenco, offre impianti moderni e 40 chilometri di piste di ogni difficoltà. A Chiesa gli impianti sciistici si snodano sul versante occidentale del Sasso Alto e come punto intermedio hanno l’Alpe Palù, da dove si gode un panorama mozzafiato sulle Alpi ed ove arriva la Snow Eagle, la più grande funivia del mondo con cabine che trasportano fino a 160 persone. Chiesa in Valmalenco è inoltre meta ideale per gli appassionati dell’alpinismo e dell’escursionismo.

Valmalenco

Valmalenco

La Valmalenco è una delle ski-area più apprezzate della Valtellina, all’interno della provincia di Sondrio. Dominata dal Gruppo del Bernina e dal massiccio del Monte Disgrazia, offre impianti moderni recentemente rinnovati e chilometri di piste di ogni difficoltà. Ricca e suggestiva anche l’offerta nella stagione estiva, con percorsi che toccano gli antichi borghi rurali della Valmalenco o le sue numerose chiese: dal fondovalle fino alle quote più alte, si presentano infatti tipiche chiesette alpine, quali il Santuario Madonna degli Alpini, la chiesetta del Curlo e la cappella di Costi.

Scarica la guida di Chiesa in Valmalenco, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

 Como

Como

Como, situata sul lago di Como, confina a nord-ovest con la Svizzera. Ha conservato per secoli l’aspetto sereno e raccolto del suo centro medievale, arricchendolo e circondandolo con le splendide ville e i grandi parchi sorti in città tra il ‘700 e l”800. Già nel Medioevo la città era nota per la produzione dei tessuti di lana, e dal ‘500 per la tessitura di splendide sete: un’attività industriale ancora viva. da visitare il Duomo e la Chiesa di S.Fedele.

Scarica la guida di Como, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Cremona

Cremona

Cremona sorge sulla riva sinistra del Po, in una zona un tempo invasa dalle acque e bonificata già nel Medioevo. Tra Medioevo e Rinascimento conobbe una stagione di grande fervore artistico, che arricchì il centro di chiese e palazzi e vide la nascita delle celebri botteghe di liuteria, quelle dei grandi creatori di violini come Stradivari. Una città d’arte e di musica visto che proprio a Cremona nacque Monteverdi. Anche le due specialità più tipiche, il torrone e la mostarda, hanno origine rinascimentale.

Scarica la guida di Cremona, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Desenzano

Desenzano

Desenzano è un comune di oltre 26.000 abitanti in provincia di Brescia che si affaccia sull’estremità sud-ovest del Lago di Garda. Al centro di un ampio golfo delimitato ad ovest dall’altura del Monte Corno e ad est dalla penisola di Sirmione, si trova in una posizione geografica privilegiata da cui ammirare il lago nella sua massima estensione. Cittadina vivace e ricca di eleganti bar e ristoranti alla moda, Desenzano presenta un centro storico ricco di affascinanti memorie storico – ambientali. Da visitare il Duomo di Santa Maria Maddalena, il Castello, Piazza Malvezzi, il pittoresco Porto vecchio, il Chiostro di Santa Maria de Senioribus, la Villa Romana, la Torre di San Martino ed il Museo Civico Archeologico. Inoltre, immediatamente a sud di Desenzano, si trova il più grande anfiteatro morenico d’Italia, immerso tra colline punteggiate da paesini pittoreschi.

Scarica la guida di Desenzano, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Gardone Riviera

Gardone Riviera

Gardone Riviera è un comune di quasi 3.000 abitanti della provincia di Brescia, disteso sulla sponda occidentale del Lago di Garda all’interno del Parco regionale dell’Alto Garda Bresciano. Gardone Riviera è popolare in quanto cittadina di Gabriele D’Annunzio, che risiedette nel Vittoriale degli Italiani dopo la seconda guerra mondiale. E’ la frazione in collina, borgo storico di origine medioevale, ad ospitare il teatro del Vittoriale, splendido anfiteatro all’aperto che ha come sfondo il lago, al cui centro si staglia l’isola del Garda. Gardone è caratterizzato da un pittoresco centro storico e da un bellissimo lungolago, passeggiata con fondamenta nel lago popolata di oleandri, aranci e rose variopinte. Gardone è inoltre ricca di ville signorili, tra cui Villa Fiordaliso, Villa Alba, Villa Paradiso ed ovviamente il Vittoriale.

Scarica la guida di Gardone Riviera, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Lago di Como

Lago di Como

Il lago di Como, chiamato anche Lario, è un lago lombardo di origine glaciale, appartenente alle province di Como e Lecco e si caratterizza per la forma a “Y” rovesciata. Il lago di Como con le sue attrattive panoramiche e le sue valenze ambientali, climatiche e architettoniche, è una delle mete turistiche italiane più conosciute nel mondo. L'area del lago è articolata in tre ambiti territoriali ben definiti: l'alto Lario, caratterizzato da un'offerta particolarmente adatta al turismo sportivo; il Triangolo Lariano, che ospita alcune delle località più affermate sui mercati internazionali; il basso Lario che, sia sul versante comasco che su quello lecchese, costituisce l'ambito quantitativamente più rilevante del sistema d'offerta ed offre una notevole diversificazione di strutture, ambienti e siti.

Scarica la guida Del lago di Como, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Lecco

Lecco

Lecco sorge su un deposito alluvionale in una conca delimitata dalle Prealpi e dal Lago di Como. Il centro della città e le strade che si spingono fino al lungolago hanno mantenuto la struttura, a portici coperti e con piccole piazze, della cittadina ottocentesca, su cui si innestano alcuni edifici più antichi, come il palazzo Belgiojoso(sec.XVIII). In uno di questi eleganti palazzi neoclassici, ora trasformato in museo, trascorse l’infanzia Alessandro Manzoni.

Scarica la guida Di Lecco, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Limone sul Garda

Limone sul garda

Limone sul Garda è un comune di poco più di 1.000 abitanti della provincia di Brescia, che si distende sulle rive settentrionali del Lago di Garda. Si tratta di un paese dalla bellezza suggestiva che deve il nome alla crescita dell’agrume tipico locale nel suo territorio, il più a nord ove i limoni crescono. Limone è caratterizzata da un pittoresco centro storico, delimitato dalle acque del lago e alle spalle da alti monti ricchi di sentieri naturalistici. Nella splendida cornice delle spiagge e dell’oliveto, nonchè delle valli e delle montagne che caratterizzano il paese e l’entroterra alto-gardesano, si possono effettuare interessanti escursioni panoramiche sia in mountain-bike che a piedi.

Scarica la guida Di Limone sul Garda, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Livigno

Livigno

Livigno è un comune di oltre 5000 abitanti in provincia di Sondrio, incastonato a 1800 metri in un’incantevole valle che si estende per 23 chilometri tra due alte catene montuose che raggiungono i 3000 metri. Questa suggestiva località, la più popolata in Italia tra i paesi oltre i 1500 metri di altitudine, è una rinomata ski-area con una rete d’impianti all’avanguardia che serve circa 115 chilometri di piste. Le piste sono di diversi gradi di difficoltà e tra esse è molto nota la nera Giorgio Rocca. Livigno accoglie inoltre il bellissimo Snowpark Mottolino, tra i migliori d’Europa con half pipe, rails, kickers e tracciato da boardercross. Livigno offre anche 40 chilometri di tracciato per gli amanti dello sci di fondo, nonchè la possibilità di praticare nordic walking, passeggiate con le racchette da neve, gite in motoslitta, arrampicate su ghiaccio ed escursioni fuori pista accompagnati da guide alpine.

Scarica la guida Di Livigno, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Madesimo

Madesimo

Madesimo è un rinomato ed elegante centro di villeggiatura estiva ed invernale in provincia di Sondrio, situato a pochi chilometri dalla Svizzera nella Valle Spluga e comprendente 4 frazioni: Montespluga, Madesimo, Isola e Pianazzo, sede del comune. Noto per essere il comune italiano più lontano dal mare, fa parte della Comunità Montana della Valchiavenna e dispone di oltre 50 chilometri di piste per lo sci alpino e di 25 chilometri di tracciati per lo sci di fondo. Il comprensorio sciistico si sviluppa sulle pendici del Pizzo Groppera e sull’ampio pianoro dell’Alpe Motta. Molto conosciuta la pista del Canalone, una delle nere più amate dell’Arco Alpino che collega Pizzo Groppera a Pian dei Larici.

Scarica la guida Di Madesimo, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Milano

Milano

Milano è la più popolosa città del nord Italia nonché primo polo industriale. È sede della Borsa Italiana ed è inoltre uno dei maggiori centri universitari, editoriali, televisivi e fieristici d’Europa. Numerosissimi da visitare gli edifici storici (come la Galleria Vittorio Emanuele II), le chiese (il Duomo in primis), monumenti e sculture all’aperto, musei (come la pinacoteca di Brera) e teatri (teatro alla Scala il più prestigioso).

Scarica la guida Di Milano, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Monte Isola

Monte isola

Monte Isola è un’isola posta al centro del lago d’Iseo. Si tratta di una vera e propria oasi di pace lacustre, dove la circolazione è consentita unicamente ai motocicli dei residenti. La vegetazione è rigogliosa ed anche interessante: ci sono gli ulivi nella costa meridionale e le specie arboree tipicamente alpestri a nord e nelle parti più elevate del suo monte, sulla cui vetta sorge il Santuario della Ceriola, che offre un panorama splendido su tutto il Sebino e la Valcamonica.

Scarica la guida Di Monte Isola, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Padenghe

Padenghe

Padenghe è un comune di oltre 4.000 abitanti in provincia di Brescia che si affaccia sulle rive del basso Lago di Garda. Abitata già in epoca preistorica come testimoniano numerosi resti, Padenghe costituisce di fatto il limite inferiore della Valtenesi. Si tratta di una pittoresca località felicemente disposta sui contrafforti di una dolce collina, all’interno di un contesto territoriale ed ambientale di particolare pregio. Padenghe sul Garda è inoltre caratterizzata da un centro storico ricco di luoghi di interesse; da visitare la Chiesetta di Sant’Emiliano, la Parrocchiale di Santa Maria, la settecentesca Villa Barbieri e il suggestivo e ben conservato Castello medievale.

Scarica la guida Di Padenghe, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Pavia

Pavia

Pavia è situata sulla riva del Ticino. Fu capitale del regno longobardo e dal Medioevo è sede di una delle più antiche università italiane. Città dalle antiche origini, offre diversi spunti culturali e turistici. In particolare sono da visitare il Museo situato nel Castello visconteo, San Pietro in Ciel d’Oro, la Pinacoteca Malaspina, il Duomo, San Michele Maggiore, San Teodoro ed il famoso Ponte Coperto sul Ticino.

Scarica la guida Di Pavia, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Piani di Bobbio

Piani di Bobbio

I Piani di Bobbio sono una rinomata stazione sciistica della Valsassina in provincia di Lecco, a cavallo tra le province di Milano e Bergamo. Località sciistica particolarmente adatta alle famiglie, vanta 35 chilometri totali di piste (9 piste blu, 11 rosse e 3 nere) servite da una telecabima (Barzio-Bobbio), 5 seggiovie tra cui la nuovissima Camosci, e 3 skilift. Gli amanti del fondo possono invece cimentarsi sugli anelli di Piani di Bobbio, omologati anche per gare internazionali, e su altri tracciati che si snodano da Cremeno a Barzio.

Scarica la guida Di Piani di Bobbio, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Ponte di Legno

Ponte di Legno

Ponte di Legno è un piccolo comune lombardo e un’importante località turistica alpina della Val Camonica, in provincia di Brescia. Situato tra due importanti catene montuose come quella dell’Adamello e quella dello Stelvio, è meta di bellissimi soggiorni invernali, costituendo la più importante stazione turistica lombarda con centinaia di chilometri di piste da sci ed una cabinovia che collega direttamente Ponte di Legno col Passo del Tonale. Ponte di Legno è rinomata anche per i soggiorni estivi, nei quali sono proposte innumerevoli escursioni nei Parchi Naturali dei monti circostanti.

Scarica la guida Di Ponte di Legno, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Sirmione

Sirmione

Sirmione è un comune di quasi 8.000 abitanti in provincia di Brescia che si distende su una penisola che divide il basso Lago di Garda. E’ caratterizzato da un pittoresco centro storico raggiungibile anche da un ponte che si collega alla Rocca Scaligera e alla parte medievale. Patria del poeta Catullo, Sirmione è oggi un importante centro turistico e termale noto a livello nazionale. Da visitare il Castello scaligero risalente al 1250 e le suggestive Grotte di Catullo, zona archeologica in cui si trova anche una splendida villa signorile romana, probabilmente una delle residenze del poeta Catullo.

Scarica la guida Di Sirmione, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Sondrio

Sondrio

Sondrio è la più settentrionale delle provincie lombarde, a circa metà della Valtellina. Luogo di traffici e di insediamenti antichissimi, fin dalla Preistoria ha rivestito una grande importanza economica per la vita delle valli, perché dalla città si controllavano i passi che portavano aldilà delle Alpi. L’aspetto complessivo del centro cittadino è sette-ottocentesco: uno degli edifici più antichi è il Palazzo Pretorio.

Scarica la guida Di Sondrio, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Valtellina

Valtellina

La Valtellina è una regione alpina, corrispondente al bacino idrico del fiume Adda a monte del Lago di Como. A pochi chilometri da Milano, nel cuore delle Alpi e ai confini con la Svizzera. E’ una terra circondata da montagne e da una grande varietà di paesaggi, dal fondovalle, alla mezza costa, all’alta montagna. Paesaggi spettacolari, una radicata tradizione enogastronomica oggi ulteriormente raffinata soprattutto nei vini, una buona organizzazione alberghiera, impianti sempre rinnovati rendono la Valtellina un piacevole luogo dove trascorrere la proprie vacanze.

Scarica la guida Della Valtellina, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Varese

Varese

Si dice che il nome varese derivi da un termine celtico, var, che significa acqua, in quanto si trova nelle vicinanze di un lago(il Lago di Varese). Anche se è una delle provincie più industrializzate d’Italia, la città ha saputo mantenere un aspetto verde e curato, ricco di giardini e magnifiche ville di fine ‘800. Poco resta delle parti più antiche del centro: oltre ad alcuni bei palazzi, tra cui spicca il nobile Palazzo Estense, ricordiamo la neoclassica basilica di S.Vittore ed il battistero di S.Giovanni Battista.

Scarica la guida Di Varese, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

 

Saint-Vincent

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

 

A Saint-Vincent molto bello e' il centro storico caratterizzato dalle 'Rascards', (tipiche case valdostane in legno e sassi), erette in questo paese verso il  1600. Saint-Vincent si trova a circa 600 slm e dista 30 chilometri da Aosta. Se volete provare un tipico piatto di questo paese non potete perdervi il  'peulà': piatto a base di castagne e fagioli secchi.

Scarica la guida di Saint-Vincent, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

 

Pontey

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

 

Ai piedi del monte Avic si trova il comune si Pontey che e' diviso in alcuni villaggi . Esempi di architettura tipica valdostana sono presenti ovunque e vale una visita la chiesa di San Martino costruita attorno al 1400.

Scarica la guida di Pontey, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

Chatillon

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

 

Da vedere in Val d'Aosta  c'e' anche Chatillon costruita all'inizio del 900 offre ai propri visitatori il Castello degli Challan risalente al tredicesimo secolo, splendidi sentieri, pace e relax. Interessante e' anche il museo di arte sacra dove vengono custoditi antichi arredi e manufatti valdostani.

Scarica la guida di Chatillon, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

 

Chamois

La mia posizione
Ottieni i Percorsi

 

Ad un'altitudine di 1820 metri un'altra destinazione da visitare in Val d'Aosta e' la tranquilla  cittadina di Chamois. Si trova precisamente nella valle del Cervino ed e' il comune piu' alto della valle d'Aosta e d'Europa. Questa localita', non e' raggiungibile con l'auto, e' necessario prendere la funivia che parte da Buisson. Per i piu' sportivi ci sono sentieri e mulattiere con bellissimi panorami. Il paesino e' caratterizzato da vecchie case di legno e pietra; questo luogo e' una splendida destinazione per trascorrere un po' di tempo senza il rumore del traffico che a volte scandisce le nostre giornate.

Scarica la guida di chamois, inserisci i tuoi dati nel form qui sotto e la riceverai subito sulla tua mail

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Acconsento al trattamento dei dati

1 2 3 5